#sumpont2019 comincia oggi

Festa di Cristo Re 2018 – All’indomani della chiusura del settimo pellegrinaggio del popolo Summorum Pontificum a Roma, il Coetus Internationalis Summorum Pontificum è lieto di annunciare le date del pellegrinaggio 2019 e di comunicare l’identità del vescovo che, dopo Monsignor Czeslaw Kozon, vescovo di Copenhagen, giuderà il nostro cammino l’anno prossimo.

Sarà Monsignor Dominique Rey, vescovo di Fréjus-Toulon, a condure i pellegrini sulla tomba dell’Apostolo, da venerdì 25 a domenica 27 ottobre 2019.

L’anno prossimo il pellegrinaggio si aprirà nuovamente con la Via Crucis, il venerdì nel primo pomeriggio, devozione molto apprezzata dai pellegrini.

Per accompagnare lo sviluppo del pellegrinaggio e dimostrare il ruolo rilevante svolto dai giovani nello sforzo corale del motu proprio Summorum Pontificum, il Coetus Internationalis Summorum Pontificum è felice di annunciare che Bertalan Kiss, presidente di Juventutem internazionale, ha accettato di prendere parte all’organizzazione del pellegrinaggio come segretario generale aggiunto.

L’organo direttivo del Coetus Internationalis Summorum Pontificum è ormai così composto:
Abbé Claude Barthe, cappellano
Giuseppe Capoccia, delegato generale
Guillaume Luyt/Ferluc, segretario generale
Bertalan Kiss, segretario generale aggiunto

Contatto: cisp[AT]mail.com

Omelia del cardinale Comastri

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO
Settimo pellegrinaggio del Populus Summorum Pontificum a Roma
Santa Messa del 27 ottobre 2018

Abbiamo ascoltato l’Evangelista Luca che riferisce l’esclamazione di una donna (probabilmente una mamma. Affascinata da Gesù, questa mamma ad alta voce disse: “Beato il seno che ti ha portato e il petto che ti ha nutrito”.
Davanti alla grandezza del figlio è spontaneo e giusto pensare alla sua mamma. E Gesù non smentisce le parole della donna, ma le approfondisce, sottolineando la vera grandezza della Sua Mamma: Maria è la donna che ha ascoltato docilmente la Parola di Dio e con tanta umiltà si è lasciata sempre guidare dalla Parola
di Dio.
Il momento del più grande e decisivo ascolto di Maria è il momento dell’annuncio dell’Angelo Gabriele. Lo rivisitiamo brevemente.
L’Evangelista Luca introduce il racconto dicendo: “L’Angelo Gabriele fu mandato da Dio”. È Dio che ha cercato Maria, non c’è dubbio.
E perché? Perché Dio ama la collaborazione e si muove dentro la nostra storia bussando alla porta della nostra libertà. Non tutti aprono. Non tutti rispondono: e, per questo la storia è contorta e piena di violenze e di ingiustizie. Mancano le risposte di tante persone alla chiamata di Dio.
Maria ha risposto alla chiamata di Dio: ha risposto con una impressionante docilità e si è resa disponibile per un progetto che avrebbe fatto tremare chiunque. E da quel momento, Maria è la più grande collaboratrice di Dio per la salvezza dell’umanità che è in pieno svolgimento e aspetta anche la nostra risposta.

Continue reading

MESSE PRIVATE ALLA TRINITÀ DEI PELLEGRINI

AVVISO PER I SACERDOTI
Messe private per i sacerdoti in occasione del Pellegrinaggio Summorum Pontificum 2018
 
ORARI
Venerdì 26:
due turni: 15:15 e 16:00
(la sagrestia sarà accessibile dalle 15:00)
Sabato 27:
due turni: 15:15 e 16:00
(la sagrestia sarà accessibile dalle 15:00)
Domenica 28:
due turni: 07:15 e 08:00
(la sagrestia sarà accessibile dalle 07:00)
 
REGOLE
  • Ogni sacerdote è pregato di portare il proprio camice e i propri lini liturgici.
  • Le Messe private si intendono per il solo celebrante ed eventualmente un chierichetto: non sono ammesse le Messe per gruppi (anche piccoli).
  • Si deve celebrare a bassa voce, così da non disturbare le altre Messe.
  • Le celebrazioni del primo turno di ciascun giorno devono concludersi convenientemente prima dell’inizio del turno successivo.
  • Si raccomanda la massima puntualità.
  • In linea di massima non sono ammesse celebrazioni private fuori degli orari indicati e sono del tutto escluse durante le celebrazioni pontificali previste. Eventuali eccezioni, e solo per gravissimi motivi, saranno valutate caso per caso.

Trinità dei Pellegrini

Il Populus Summorum Pontificum a San Pietro con Mons. Kozon e il Cardinal Comastri

Angelo Comastri Czeslaw Kozon

Angelo Cardinal Comastri and Bishop Czeslaw Kozon

Roma, 12 settembre 2018, Festa del Santissimo Nome di Maria – Venerdì 26 ottobre 2018, una Messa di ringraziamento per i 30 anni della Fraternità Sacerdotale San Pietro aprirà il settimo pellegrinaggio internazionale Populus Summorum Pontificum. Sarà celebrata alle h. 18 nella chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini da don Charles Ike, ordinato nel 2017 in Nigeria.

Sabato 27 ottobre 2018, i pellegrini si riuniranno alle h. 9,30 nella Basilica di San Lorenzo in Damaso per l’Adorazione Eucaristica che precederà la processione solenne verso la Basilica di San Pietro, dove Mons. Kozon, Vescovo di Copenaghen, celebrerà a mezzogiorno la Messa Pontificale, la cui omelia sarà tenuta dal Cardinal Angelo Comastri, Arciprete della Basilica Vaticana.

Alle h. 18 dello stesso giorno, Mons. François Bacqué, Nunzio Apostolico, canterà i Primi Vespri di Cristo Re nella chiesa della Trinità dei Pellegrini.

Domenica 28 ottobre, Festa di Cristo Re secondo il calendario tradizionale, verranno offerte due Messe per i pellegrini: una alle h. 9,30 celebrata dall’Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote nella chiesa di Gesù e Maria, per i fedeli che desiderassero assistere, più tardi, all’Angelus papale in piazza San Pietro; l’altra alle h. 11, celebrata da Mons. Kozon nella chiesa della Trinità dei Pellegrini.

Durante tutte le tre giornate romane, i pellegrini pregheranno per la Chiesa e per la santità del sacerdozio.


NB : Venerdì 26 ottobre, l’auditorium dell’Augustinianum accoglierà un incontro, che durerà l’intera giornata, sul Motu Proprio Summorum Pontificum nel mondo, organizzato da Paix Liturgique, dalla Federazione Internazionale Una Voce e da Juventutem. Per informazioni: paixliturgique@gmail.com

rencontreSP